Friarielli

I friarielli sono la variante napoletana dei broccoletti, anche detti cime di rapa. E’ una verdura tipicamente invernale, dal sapore amarognolo e dai molteplici usi in cucina. Io la mangio spesso come contorno, essendo molto ricca di vitamina C, ma può essere anche abbinata alla pasta o alla pizza.

La ricetta tradizionale prevede innanzitutto un lavoro attento di capatura, per eliminare la parte dura della pianta e lasciare solo le foglie morbide e le cime. Dopo un’abbondante lavata si lascia sgocciolare la  verdura pulita, mentre in un tegame ampio si soffrigge l’aglio con l’olio e il peperoncino. Una volta imbiondito (non bruciato) l’aglio, si aggiunge la verdura, si sala e si copre con coperchio, per far sì che le foglie si ammorbidiscano.  Si lascia cuocere a fuoco moderato, rigirando spesso la verdura. Si ultima la cottura senza il  coperchio, per far asciugare l’acqua che la verdura elimina man mano che appassisce. Ricordatevi di sentire sempre in ultimo il sale. Io infatti non esagero mai all’inizio della cottura, perché la verdura cuocendo si riduce di dimensione e si potrebbe esagerare nel salare.

I friarielli sono un ottimo contorno per la salsiccia e la carne in generale. Sulla pizza poi… provare per credere. Se volete provarli sulla pizza però, ricordate di asciugare bene la verdura, riponetela sulla pasta da pizza facendone uno strato compatto, poi aggiungete la salsiccia sbriciolata e se vi piace la mozzarella a pezzetti. Ah! Buon appetito.

Qui ci trovate una delle ricette possibili:

7 pensieri su “Friarielli

  1. Elisabetta

    Puoi anche fare una treccia di pasta con lo stesso ripieno. Stendi la pasta a rettangolo e metti il ripieno solo al centro. Lateralmente taglia la pasta in tante striscioline di tre centimetri circa e poi intreccia la pasta sul ripieno. Ricordati di stendere la pasta su carta da forno altrimenti dopo è complicato alzare la treccia. Molto coreografica!!!

  2. Pingback: La treccia di pizza con salsicce, friarielli e mozzarella « I Diari di Portanapoli

  3. Pingback: Ricette di Carnevale « I Diari di Portanapoli

  4. leovirna

    Sono un Napoletano ad Arezzo, i Friarielli e provola le trovo, in questo mondo ormai si trova di tutto.Io faccio spesso pizza con salsice, friarielli e provola quasi ogni fine settimana.
    Buon Apetito a tutti e Auguri di Buone Feste a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *