Ampliare il presepe con moduli componibili

Presepe napoletano

E’ arrivato l’autunno e, con esso, le prime giornate uggiose trascorse a casa. Perché, allora, non cominciare già a pensare a come sarà il prossimo presepe? E’ vero che la lavorazione del presepe inizia l’8 Dicembre, il giorno dell’Immacolata, ma poi col Natale alle porte ed i tanti impegni il tempo diventa sempre meno, dunque meglio cominciare a pianificare con qualche settimana d’anticipo.

A Napoli abbiamo la tradizione di ingrandire ogni anno il presepe (detto anche presepio), anche se si tratta solamente di un pastore: dopo qualche anno però sul presepe non ci sarà più spazio ed allora giunge il momento dell’ampliamento.
Un articolo su come ampliare il presepe l’ho già proposto, ma lì si parlava di un’espansione definitiva che, se non si dispone di sufficiente spazio nel ripostiglio, non sempre possiamo realizzare.  Ho quindi pubblicato un altro articolo della serie “Tecniche di costruzione del presepe fai da te” su come ampliare il presepe in maniera modulare, ossia impiegando elementi che possano essere staccati e poi riattaccati l’anno successivo. Spero possa esservi utile e stimolare qualche idea costruttiva per il presepe.

» Leggi Come realizzare un presepe modulare

“Presepe fai da te”
»
Vai all’indice completo delle Tecniche di costruzione del presepe

Altri articoli utili:
» Il presepe napoletano
» Via San Gregorio Armeno, la famosa via del presepe a Napoli
» Il Natale a Napoli
» Galleria fotografica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *